Costruire il toolkit per gli azionisti di nuova generazione per le cooperative

Le soluzioni di equity crowdfunded si stanno espandendo nell'attuale era digitale, proprio ora con l'accelerazione fornita da blockchain, tecnologie decentralizzate e campagne ICO. Le possibilità stanno emergendo e il pubblico ha diversi tipi di interessi.

Tuttavia, molti settori non vogliono applicare il principio capitalista di "1 azione = 1 voto" e non vogliono dipendere dalla volatilità dei valori di scambio nei mercati privati.

In tale contesto Bank of the Commons si impegna a consentire una piattaforma per il crowdfunding azionario democratico e il trading basato sulla stabilità.

Coopshares mira ad essere una piattaforma decentralizzata per un uso massiccio per l'acquisto, lo scambio e la vendita di token di proprietà collettiva democratica, come cooperative, terreni, case, opere d'arte, valute locali, tra gli altri.

Con questo piano, Coopshares consentirà la democratizzazione della token economy, rendendola molto più interessante per i settori cooperativo e non profit.

Come funziona

Una quota è definita come l'unità di partecipazione.

L'importo che scegli di investire in un token costituirà la tua quota del capitale sociale di questa impresa. Il totale del capitale sociale viene utilizzato per finanziare il progetto. Le decisioni del progetto sono prese democraticamente dal principio "una persona, un voto".

Con ogni token, i possessori potranno anche acquistare o vendere azioni tra di loro. E in questo modo migliorerebbero la liquidità delle azioni nelle cooperative e in altre strutture di proprietà democratica, cosa che di solito è una questione problematica in questi settori.

La piattaforma sta applicando soluzioni tecnologiche blockchain per imprese che condividono principi economici democratici:

Un membro, un voto.

Quando una cooperativa cresce in capitale sociale, cresce il numero di azioni, piuttosto che il valore di queste azioni (1 azione = 1 euro, per esempio). Quando il suo capitale sociale diminuisce, il numero di azioni diminuisce, non il valore di queste azioni (1 azione = 1 euro, ancora). Ciò significa che i token democratici non possono essere asset speculativi, come stanno le cose al momento con le criptovalute.

La piattaforma faciliterà un'esperienza completamente personalizzata, affinché ogni impresa collettiva abbia la propria relazione con diversi tipi di investitori e partecipanti. Ad esempio, in un caso gli investitori potrebbero avere una relazione creditoria, con un tempo per riconvertire le azioni in contanti e senza partecipazione alla governance. In altri casi, gli investitori sarebbero a tutti gli effetti membri a pieno titolo.

Percorso di sviluppo

La piattaforma sarà una composizione di diversi strumenti che sono già in fase di sviluppo con la collaborazione di diversi team.

- FairChains, che è un fork di omnilayer con la blockchain super ecologica con Proof of Cooperation. È sviluppato dal team di sviluppo di FairCoin, già disponibile.

- Il portafoglio sociale (sviluppo finanziato dall'Europa dalla fondazione Dyne), sarà adattato alle esigenze di Coopshares.

- Backend distribuito per l'appartenenza, basato sul concetto ActivityPub. Questo viene fatto dal team OCE p2p.

- App personalizzate per la progettazione di token e l'adesione a campagne nella piattaforma Coopshares.

Stiamo iniziando ora a mettere insieme gli elementi costitutivi per una testnet di coopshares. Le attività sono coordinate nel gruppo di chat coopshares.

Requisiti legali

Bank of the Commons è collegata con una cooperativa in Spagna e un'altra in Italia. Una fondazione in via di sviluppo in Svizzera garantirà la conformità necessaria per gli investitori istituzionali.